Il Rifugio escursionistico "Casa Montana Col Gentile" è situato in Carnia, nell'alta Val Tagliamento, a Dilignidis, frazione del comune di Socchieve.
La Carnia è la regione storico-geografica delle alpi orientali italiane, si trova in Friuli Venezia Giulia, quindi in una posizione particolare, al crocevia di due confini storicamente importanti [ad est quello con l'area slava, a nord quello con l'area germanica], è perciò terra di frontiera che riveste un grande interesse culturale, antropologico, naturalistico.
 
 

 
 
"FORI IVLII ACCVRATA DESCRIPTIO Cum Privilegio". 1573.
[Tolmezzo, Museo Carnico "M. Gortani"]
"FORI IVLII ACCVRATA DESCRIPTIO". 1573.
[Dettaglio delle vallate carniche e del Canal del Ferro]
 
 Jacopo Linussio (1691-1747)
Gli studi storici, antropologici ed etnografici [ cfr. Bibliografia ] hanno da tempo rivelato le peculiarità della Carnia e dei suoi abitanti, genti sovente ritrovatesi in età moderna e contemporanea a migrar oltre confine con le proprie arti e i propri mestieri [cramârs], innovatori, abili artigiani, commercianti e anche imprenditori di grande fama [uno fra tutti Jacopo Linussio]. 
La "crama" o "crassigne" con cui il "cramâr" trasportava oltralpe tessuti e spezie da commerciare.
[Tolmezzo, Museo Carnico "M. Gortani"]
Nel travagliato XX° secolo la Carnia ha vissuto momenti molto duri ma anche significative esperienze di partecipazione democratica, quali il movimento cooperativistico di fine ottocento e la Repubblica libera della Carnia sorta nel 1944 in piena occupazione nazifascista e cosacca.
Carnia 1944 - Un'estate di libertà 
film documentario (2013)
Cosacco in Carnia (1944)
Il paesaggio carnico offre quindi notevoli spunti sia dal punto di vista culturale che naturalistico. L'area non è densamente popolata e non risente di un turismo soffocante, offre perciò contesti ambientali di pregio, siti s.i.c. di interesse comunitario e natura selvaggia da assaporare con calma in totale immersione nei luoghi.
Festa del pastore - Uerpa (Lauco), luglio 2014
Le guide del rifugio escursionistico, oltre a farvi scoprire fiumi, colline e montagne ancora intatti e lontani dal turismo di massa, vi accompagneranno anche alla scoperta di saperi e sapori all'interno di percorsi culturali (itinerari museali compresi) 
appositamente studiati e progettati assieme agli attori sociali carnici: allevatori, pastori, trasformatori, artigiani e mestieranti di vario genere vi ospiteranno nei loro contesti di vita condividendo con voi i loro saperi e i sapori delle loro creazioni, alimentari o artigianali che siano.
BIBLIOGRAFIA introduttiva
 
Cozzi D., Isabella D., Navarra E., Sauris Zahre - Una comunità delle Alpi Carniche - vol. I e II
AAVV., San Pietro in Carnia - La Pieve di Zuglio - Storia, arte, restauri
AAVV., Arte popolare in Carnia - Il Museo Carnico delle arti e delle tradizioni popolari
AAVV., Perarias Melarias ... Frutticoltura in Carnia - Collana Mito e storia della Carnia
AAVV, I cosacchi in Italia, 1944-'45 - Atti dei Convegni di Verzegnis 
A.S.C.A., Andar per casere in Carnia
Barbacetto S., Tanto del ricco quanto del povero - Proprietà ed usi civici in Carnia tra antico regime ed età contemporanea
Bianco F., Ferigo G., Burgos A., APLIS - Una storia dell'economia alpina in Carnia 
Bianco F., Molfetta D., Cramârs - L'emigrazione dalla montagna carnica in età moderna
Cafarelli A., Cooperazione e sviluppo economico in Carnia tra '800 e '900
CIRMONT, La coltivazione biologica delle erbe spontanee
Da Pozzo U., Carnia
Da Pozzo U., Malghe e malgari
Dorigo E., Michele Gortani
Cosetti G., Vecchia e nuova cucina di Carnia
Gri G., Liqôf - Riti, mestieri e poeti
Gri G., Tessere tela, tessere simboli
Heady P., Il popolo duro - Rivalità, struttura, empatia in una vallata alpina
Felli V., Fuochi rituali in Friuli
Ferigo G., Le cifre, le anime - Scritti di storia della popolazione e della mobilità in Carnia
Fornasin A., Ambulanti, Artigiani e Mercanti - L'emigrazione dalla Carnia in età moderna
Marinelli G., Guida della Carnia e del Canal del Ferro
Molfetta D., Atorn dal fogolâr
Molfetta D., Erboristeria e medicina popolare - Erbe selvatiche in cucina
Morandini S. (a cura di), I luoghi della tradizione in Friuli
Quaglia M., Il balcon da memorie
Santoro M. - Cigalotto P. (a cura di), Vie del gusto e agriturismi in Carnia
Società Filologica Friulana, Enemonç, Preon, Raviei, Socleif
Venturin C., Le Alpi carniche: uno scrigno geologico
Zanier L., Cantîrs
 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now

verso malga Pieltinis